dokdo

Centro risorse mediali

Scaricare il PDF “Dokdo, una meravigliosa isola della Corea”

Dokdo, la prima vittima dell'aggressione della Corea da parte del Giappone

home > Centro risorse mediali > Dokdo, la prima vittima dell'aggressione della Corea da parte del Giappone > Dokdo, la prima vittima dell'aggressione della Corea da parte del Giappone

print facebook twitter Pin it Post to Tumblr
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

Il Protoccolo nippo-coreano del 1904
(conservato presso il Kyujanggak)

Il Protoccolo nippo-coreano del 1904 (23 febbraio, 1904)

〔Traduzione〕

Il protocollo siglato dai firmatari incaricati Yi Ji-Yong, Ministro ad interim per gli Affari Esteri di Sua Maestà l'Imperatore della Corea, e Hayashi Gonsuke, Inviato Speciale e Ministro Plenipotenziario di Sua Maestà l'Imperatore del Giappone, sancisce quanto di seguito riportato:

Art. 1. Il Governo dell'Impero della Corea mostrerà sicura fiducia verso il Governo del Giappone e accetterà i suoi consigli in materia di riforma della sua amministrazione, al fine di preservare una solida relazione di amicizia tra la Corea e il Giappone e di rafforzare la pace in Asia Orientale;
Art. 2. Il Governo dell'Impero del Giappone si farà garante della sicurezza e della tranquillità del casato imperiale della Corea, in nome del sicuro rapporto di amicizia che li lega.
Art. 3. Il Governo dell'Impero del Giappone dovrà assicurare con fermezza l'indipendenza della Corea e la preservazione del suo territorio.
Art. 4. Nel caso di aggressione da parte di Paesi terzi oppure di rivolte interne che mettano a rischio la sicurezza del casato imperiale della Corea oppure la preservazione del territorio, il Governo dell'Impero del Giappone potrà immantinente adottare dei provvedimenti necessari in rapporto alle circostanze. Inoltre il Governo della Corea dovrà mettersi a disposizione per agevolare le manovre di tali provvedimenti. Il Governo dell'Impero del Giappone potrà occupare, laddove necessario, quei luoghi fisici considerati 'strategici' per il raggiungimento degli obiettivi di cui sopra.
Art. 5. Il governo coreano e il Governo dell'Impero del Giappone non potranno, se non previo consenso delle due Parti, siglare con Terzi intese che vìolano i princìpi del presente protocollo.
Art. 6 Clausole specifiche relative al presente accordo potranno a seconda delle circostanze essere puntualizzate dai rappresentanti dell'Impero del Giappone e dal Ministro degli Esteri dell'Impero della Corea.

23 febbraio dell'ottavo anno dell'Era Gwangmu (1904)

Yi Ji-yong, Ministro ad interim degli Affari Esteri

23 febbraio del trentasettesimo anno dell'Era Meiji (1904)

Hayashi Gonsuke, Inviato Straordinario e Ministro Plenipotenziario

〔Testo originale〕

Original Text