dokdo

Centro risorse mediali

Scaricare il PDF “Dokdo, una meravigliosa isola della Corea”

Testimonianze e fotografie

home > Centro risorse mediali > Dokdo, la prima vittima dell'aggressione della Corea da parte del Giappone > Testimonianze e fotografie

print facebook twitter Pin it Post to Tumblr
  • 1
  • 2
  • 3

Testimonianza di Hong Jae-hyeon

Testimonianza di Hong Jae-hyeon (1947), Introduzione alla questione di Dokdo, 1955

〔Traduzione〕

Deposizione

Avendomi onorato della vostra visita nella mia umile casa e interrogato sulla mia conoscenza sull'isola di competenza di Ulleung, dichiaro quanto segue:
1. Mi chiamo Hong Jae-hyeon e vivo qui da circa sessant'anni, da quando mi sono trasferito da Gangneung, nella provincia del Gangweon. Ora ho 85 anni.
1. Da quando i locali hanno cominciato a mettere a frutto il territorio dell'isola di Ulleung erano a conoscenza che l'isola di Dokdo fosse di competenza di Ulleung.
1. Anch’io, all'epoca, mi sono recato quattro - cinque volte sull'isola di Dokdo, a partire da quarantacinque anni fa, con i compagni Kim Yang-gon e Bae Su-geom per prendere parte alla raccolta di alghe e alla caccia di leoni marini. 1. L'ultima volta che mi sono recato lì, ci è capitato anche di prendere in prestito un'imbarcazione dei Giapponesi e di coinvolgere Murakami, proprietario della barca, e Ōgami, membro dell'equipaggio, con cui abbiamo effettuato la caccia. 1. Quando il cielo è terso, Dokdo è visibile dall'isola di Ulleung; inoltre, dato che sin dai tempi più remoti i pescherecci che erano trasportati dalle onde nel mare orientale dell'isola sbarcavano sulle coste di Dokdo, gli abitanti dell'isola di Ulleng sono molto interessati a quell'isola.
1. Anch'io sono a conoscenza del fatto che nel decimo anno dell'era Gwangmu (1906) un gruppo di oltre dieci Giapponesi guidati dal magistrato delle isole Oki arrivò sull'isola affermando che Dokdo fosse appartenuta ai Giapponesi.
1. Ho sentito all'epoca che l'allora magistrato di contea Shim Heung-taek, oltre a reagire contro le pretese del gruppo capitanato dal magistrato delle Isole Oki, fece rapporto alle autorità, dopo aver discusso con il capovillaggio Jeon Jae-hang e alcuni altri eminenti personaggi per scongiurare la minaccia ingiusta dei Giapponesi.
1. Dato che io ero in rapporto di amicizia con il capovillaggio Jeon Jae-hang e mi recavo spesso presso gli uffici amministrativi, sapevamo tutti che si trattava di un affare rilevante per l'isola di Ulleung.
1. Quando fu riferito ai superiori che il gruppo di Giapponesi guidati dal magistrato delle isole Oki sosteneva che Dokdo appartenesse al Giappone, gli abitanti dell'isola, in particolare i pescatori, si infuriarono.
1. Il rapporto del magistrato di contea ai superiori non ebbe esito positivo, dato che all'epoca il Giappone teneva sotto pressione la Corea, che poi difatti finì per essere annessa al Giappone.

20 agosto, 1947

170, Sa-dong, Nam-myeon, Ulleungdo
Hong Jae-hyeon (apposto il sigillo)

〔Testo originale〕

Original Text