close

dokdo

Posizione della Corea su Dokdo

Scaricare il PDF “Dokdo, una meravigliosa isola della Corea”

Domande e risposte su Dokdo

home > Posizione della Corea su Dokdo > Domande e risposte su Dokdo

print facebook twitter Pin it Post to Tumblr
  • 15 Domande e Risposte su Dokdo
  • Attraverso queste 15 Domande e Risposte si possono comprendere chiaramente e accuratamente le motivazioni per cui Dokdo è territorio coreano storicamente, geograficamente e per il diritto internazionale.
1Come descrivono Dokdo i primi documenti coreani?
stampa

Poiché molte antiche pubblicazioni del governo coreano menzionano Dokdo, si può sapere che dai tempi antichi la Corea riconosceva e governava Dokdo come suo territorio.

Qui di seguito sono riportate le più rilevanti pubblicazioni antiche del governo coreano su Dokdo.

Sejong Sillok Jiriji (1454)

“Sejong Sillok”, ‘Jiriji’
(“Annali del Regno del Re Sejong”, ‘Appendice Geografica’)(1454)

Testo tradotto
Le due isole di Usan [Dokdo] e Mureung [Ulleungdo], si trovano proprio al centro del Mare dell’Est della Prefettura [di Uljin]. Poiché le due isole non sono distanti tra loro, se il tempo è sereno si possono vedere. Nel Periodo Silla si chiamavano Usan-guk [Regno di Usan] o Ulleungdo.

Testo originale
于山武陵二島在縣正東海中
二島相去不遠 風日淸明 則可望見 新羅時 稱于山國 一云鬱陵島
Sinjeung Dongguk Yeoji Seungnam

“Sinjeung Dongguk Yeoji Seungnam
(Edizione Riveduta e Ampliata del Rilevamento Geografico della Corea)” (1531)

Traduzione
Usando [Dokdo], Ulleungdo.
Si chiama anche Mureung, si chiama anche Ureung .
Le due isole si trovano proprio al centro del Mare dell’Est della Prefettura [di Uljin].

Testo originale
于山島 鬱陵島
一云武陵 一云羽陵 二島在縣正東海中
Dongguk Munheon Bigo (1770)

“Dongguk Munheon Bigo
(Lista di riferimento di Documenti sulla Corea)”(1770) Traduzione

Testo tradotto
Usando, Ulleungdo
sono due isole e insieme costituiscono proprio [il paese] Usan.
Secondo il Yeojiji [Geografia dei territori della Corea], Ulleung e Usan sono entrambe territorio di Usan-guk [Regno di Usan], e Usan è quella che il Giappone chiama Songdo [Matsushima, antico nome giapponese per Dokdo].

Testo originale
于山島 鬱陵島..
二島一卽于山..
輿地志云 鬱陵․于山皆于山國地 于山則倭所謂松島也
Mangi Yoram (1808)

“Man’gi Yoram
(Libro delle Diecimila Tecniche di Governo)” (1808)

Testo tradotto
Ulleungdo si trova proprio al centro del Mare dell'Est [della Prefettura] di Uljin.
Secondo il Yeojiji [Geografia dei territori della Corea], Ulleung e Usan sono entrambe territorio di Usan-guk [Regno di Usan],
e Usan è quella che il Giappone chiama Songdo [Matsushima, antico nome giapponese per Dokdo].

Testo originale
鬱陵島在蔚珍正東海中..
輿地志云 鬱陵于山皆于山國地 于山則倭所謂松島也
Jeungbo Munheon Bigo (1908)

“Jeungbo Munheon Bigo
(Edizione Riveduta ed Ampliata della Lista di riferimento di Documenti sulla Corea)” (1908)

Testo tradotto
Usando [Dokdo], Ulleungdo
Sono due isole e insieme costituiscono proprio [il paese] Usan. Aggiunta (Contenuto aggiunto): Ora è diventata Uldo-gun.

Testo originale
于山島鬱陵島..
二島一卽芋山 續今爲鬱島郡
2Come viene descritta Dokdo nell’Inshū Shichō Gakki (Documenti sulle Osservazioni sulla Provincia Oki), uno dei più antichi testi giapponesi che si riferiscono a Dokdo?
stampa

“Inshū Shichō Gakki (Documenti sulle osservazioni circa la Provincia Oki)” (1667), uno dei più antichi testi giapponesi che menziona Dokdo, è un libro scritto da Saitō Toyonobu, che era un funzionario locale di Izumo (la parte orientale dell’attuale Prefettura di Shimane), che riguardo a Dokdo riporta quanto segue:

Inshū Shichō Gakki (Documenti sulle osservazioni circa la Provincia Oki)

Inshu Shicho Gakki
Testo tradotto
Da queste due isole [Ulleungdo e Dokdo] che sono disabitate, si può vedere Goryeo [Corea] come da Unshu [la parte orientale della attuale Prefettura di Shimane] è visibile Onshu [Isole Oki]. Perciò il confine Nord-Ovest del Giappone è costituito dal limite di questa Prefettura [Isole Oki].

Testo originale
此二島 無人之地 見高麗 如自雲州望隱州 然則日本乾地 以此州爲限矣

Attraverso questa documentazione si può sapere che il confine Nord-Ovest del Giappone erano le Isole Oki e che Dokdo era esclusa dal territorio del Giappone.

3Come viene raffigurata Dokdo nelle antiche mappe giapponesi?
stampa

Dokdo non compare nelle antiche mappe disegnate dagli organi governativi giapponesi a cominciare dalle “Mappe delle aree costiere del Grande Impero di Giappone” (Dainihon Enkai Yochi Zenzu) (1821) di Inō Tadataka che sono le mappe rappresentative del Periodo Edo disegnate dal vero dagli organi governativi su ordine dello Shogunato. Questo perché nelle mappe degli organi governativi si rifletteva il riconoscimento da parte del governo giapponese del fatto che Dokdo non era vista come territorio del proprio paese.

D’altra parte, la “Mappa completa revisionata delle terre e delle strade del Giappone” (Kaisei Nihon Yochi Rotei Zenzu) (prima edizione, 1779) di Nagakubo Sekisui, uno studioso confuciano del periodo Edo, che il governo giapponese presenta come prova del dominio territoriale del proprio paese su Dokdo, al contrario, rivela che Ulleungdo e Dokdo non sono territori giapponesi.

Kaisei Nihon Yochi Rotei Zenzu (seconda edizione, 1791)

Kaisei Nihon yochi Rotei Zenzu  (Second Edition, 1791)
  • Testo tradotto
  • Da Takeshima [Ulleungdo], cosiddetta Isotakeshima,
  • Matsushima [Dokdo],
  • si può vedere Goryeo [Corea] come da Unshu [la parte orientale dell’attuale Prefettura di Shimane] è visibile Onshu [Isole Oki].
  • Testo originale
  • 竹島 一云磯竹島
  • 松島
  • 見高麗猶雲州望隱州

Poiché vicino a Dokdo e Ulleungdo disegnate in questa cartina, vi è una frase presa dall’Inshū Shichō Gakki (Documenti sulle osservazioni circa la Provincia Oki), si può sapere che questa mappa, sulla base dell‘Inshū Shichō Gakki, mostra che "il limite del confine Nord-Ovest del Giappone sono le Isole Oki".

Inoltre, questo risulta chiaro anche dal fatto che sono trattate in modo diverso dai territori del Giappone, per esempio a partire dalla prima edizione del 1779, anche nell’edizione ufficiale di questa mappa, Ulleungdo e Dokdo non sono colorate, così come non lo è la terraferma di Joseon, e rimangono fuori dalle linee di longitudine e latitudine, a differenza del territorio giapponese.

4Che cos’è la “Risposta della Prefettura di Tottori” la quale rivela che Dokdo non era territorio giapponese al tempo della disputa sul dominio territoriale su Ulleungdo (Disputa su Ulleungdo) tra la Corea e il Giappone?
stampa

Non appena nel 1693 sorse una vertenza diplomatica (Disputa su Ulleungdo) con Joseon sul passaggio nel mare di Ulleungdo dei pescatori giapponesi, lo Shogunato giapponese Edo, il 24 dicembre 1695, mandò un documento alla Prefettura di Tottori e chiese se Ulleungdo appartenesse alla Prefettura di Tottori e se non vi fossero altre isole appartenenti alla Prefettura di Tottori.

Testo tradotto
1. Da quando Takeshima [Ulleungdo] che appartiene alla Prefettura di Inshu e Hakushu
    [Inaba e Hoki: attuale Prefettura di Tottori] è sotto la giurisdizione dei due Paesi [Inaba e Hoki]?
1. Oltre a Takeshima [Ulleungdo] vi sono altre isole che appartengono ai due Paesi [Inaba e Hoki]?

Testo originale
一. 因州佰州え付候竹島は、いつの頃より兩國え附屬候哉..
一. 竹島の外兩國え附屬の島有之候哉

A queste domande, la Prefettura di Tottori il giorno seguente, 25 dicembre, rispondendo allo Shogunato che "né Takeshima (Ulleungdo) né Matsushima (Dokdo) né altre isole appartengono ai due Paesi (Inaba e Hoki: attuale Prefettura di Tottori)", chiarisce che Ulleungdo e Dokdo non sono territorio giapponese (Prefettura di Tottori).

Testo tradotto
1. Takeshima [Ulleungdo] non è un'isola che appartiene alla Prefettura di Inaba e Hoki [ora Prefettura di Tottori].
1. Né Takeshima [Ulleungdo] né Matsushima [Dokdo] né altre isole appartengono ai due Paesi [Inaba e Hoki].

Testo originale
一. 竹島は因幡伯耆附屬にては無御座候...
一. 竹島松島其外兩國え附屬の島無御座候事

Lo Shogunato giapponese, dopo essersi così accertato dell’appartenenza di Ulleungdo e Dokdo, il 28 Gennaio 1696, annullò la cosiddetta “Licenza di passare nel mare di Takeshima [Ulleungdo]” e vietò di passarvi.

5Che significato hanno le attività di An Yong-Bok riguardo a Dokdo?
stampa

An Yong-Bok, una persona del periodo del Re Sukjong della dinastia Joseon, andò in Giappone due volte. La prima delle quali, nel 1693, quando venne rapito dai giapponesi a Ulleungdo. Il rapimento di An Yong-Bok del 1693 divenne la causa della disputa tra la Corea e il Giappone sull’appartenenza di Ulleungdo (Disputa su Ulleungdo) e da questo punto di vista ha un suo significato perché nel corso dei negoziati venne chiarita l'appartenenza di Ulleungdo e di Dokdo.

Riguardo al secondo viaggio in Giappone di An Yong-Bok nel 1696, il Sukjong sillok (Annali del Regno del re Sukjong) riporta che An Yong-Bok disse a un pescatore giapponese che aveva incontrato in Ulleungdo: "Matsushima è Jasando [Dokdo] ed è nostro territorio" e riporta anche la sua dichiarazione di essere andato in Giappone e aver protestato con i giapponesi per l'invasione da parte del Giappone di Ulleungdo e Dokdo che sono territorio della Corea.

I viaggi in Giappone di An Yong-Bok sono riportati non solo dai documenti coreani ma anche da quelli giapponesi come il Takeshima Kiji (Documenti su Takeshima), il Takeshima Tokai Yurai Kinuki Gaki (Brani scelti dal Documento di un viaggio a Takeshima), l'Inpu Nenpyo (Cronologia della Provincia Inaba) e il Takeshimako (Note su Takeshima), ecc.

In particolare, il documento storico “Genroku Kyu Heishinen Chosenbune Chakugan Ikkan No Oboegaki” (documento che riporta il contenuto dell'indagine fatta da parte del funzionario governativo di Okishima quando An Yong-Bok arrivò lì nel 1696), riscoperto recentemente (2005) in Giappone, riporta che An Yong-Bok dichiarò che Ulleungdo e Dokdo appartenevano alla Regione Gangwon. Questo conferma il contenuto del Sukjong sillok.

Genroku Kyu Heishinen Chosenbune Chakugan Ikkan No Oboegaki

Genroku Kyu Heishinen Chosenbune Chakugan Ikkan No Oboegaki
  • Testo tradotto
  • All'interno di questa regione vi sono Takeshima [Ulleungdo] e Matsushima [Dokdo].
  • Testo originale
  • 此道中 竹嶋松嶋有之
6Che cos’è la Politica di Ritorno sulla terraferma del governo di Joseon?
stampa

Il governo di Joseon inviò funzionari governativi a Ulleungdo per fare evacuare gli abitanti di Ulleungdo sulla terraferma. Questo fatto è conosciuto come “Politica di Ritorno sulla terraferma”.

Questa era una politica adottata dal governo di Joseon in considerazione di possibili invasioni da parte dei pirati giapponesi, ecc., e non significava la rinuncia alla sovranità territoriale su Ulleungdo.

Questo si può capire bene anche dal fatto che il governo di Joseon continuò a esercitare la giurisdizione su Ulleungdo inviando funzionari governativi in Ulleungdo fin dall’inizio della dinastia Joseon. Cioè, fin dall’inizio della dinastia Joseon il governo inviò in Ulleungdo inviati speciali (sunsimgyeongchagwan) e dal periodo del re Sukjong in poi, inviando regolarmente funzionari governativi in Ulleungdo e in altre zone simili, istaurò il sistema di pattugliamento e ispezione “Sutto” che rimase in funzione fino alla sua abolizione nel 1895.

7Che cos’è la Direttiva del Dajokan del 1877 con la quale il governo Meiji confermò ufficialmente che Dokdo non era territorio giapponese?
stampa

Nel Periodo Meiji, il Ministero degli Interni inviò al Dajokan (Grande Consiglio di Stato), organo supremo dell'Amministrazione del Giappone di allora, una “Interrogazione sulla compilazione del registro dei territori per quanto riguarda oltre che Takeshima [Ulleungdo] anche l’altra isola [Dokdo] nel Mare dell’Est' per chiedere se si dovevano includere Ulleungdo e Dokdo nella compilazione del registro dei territori.

Al riguardo, nel marzo del 1877, il Dajokan, giudicò che, secondo il risultato della trattativa (Disputa su Ulleungdo) fra il governo di Joseon e lo Shogunato Edo, era stato appurato che Ulleungdo e Dokdo non appartenevano al Giappone , e inviò al Ministero degli Interni una direttiva che diceva: “bisogna tenere in mente che questo paese [il Giappone] non ha alcuna relazione né con Takeshima [Ulleungdo] né con l’altra isola [Dokdo]”. Questa viene detta “Direttiva del Dajokan”.

Direttiva del DajokanMappa semplificata di Isotakeshima

Dajokan Order of 1877 / Isotakeshima ryakuzu
Testo tradotto
20 marzo del decimo anno di Meiji
Sull’interrogazione da parte del Ministero degli Interni per quanto riguarda oltre che Takeshima [Ulleungdo] anche l’altra isola [Dokdo] nel Mare dell’Est per la compilazione del registro dei territori.
Avendo [il Ministero degli Interni] asserito di essere stato informato che esse non hanno niente a che fare con questo paese [il Giappone] come risultato dello scambio di corrispondenza tra il vecchio governo (Shogunato Edo) e il Regno di Joseon dopo l'entrata della gente di Joseon nell’isola [Ulleungodo] nel quinto anno di Genroku (1692), si chiede se si può emettere la seguente direttiva:

Contenuto della direttiva:
A proposito dell’interrogazione, bisogna tenere in mente che questo paese [il Giappone] non ha alcuna relazione né con Takeshima [Ulleungdo] né con l’altra isola [Dokdo].

Testo originale
明治十年三月廿日
別紙内務省伺日本海内竹嶋外一嶋地籍編纂之件
右ハ元禄五年朝鮮人入嶋以来旧政府該国ト往復之末遂ニ本邦関係無之相聞候段申立候上ハ伺之趣御聞置左之通御指令相成可然哉此段相伺候也

御指令按
伺之趣竹島外一嶋之義本邦関係無之義ト可相心得事

Dal fatto che nella Isotakeshima Ryakuzu (Mappa semplificata di Isotakeshima) che venne allegata alla interrogazione di cui sopra, siano state disegnate Takeshima (Ulleungdo) e Matsushima (Dokdo), è evidente che "l’altra isola“, nell’espressione “oltre che Takeshima [Ulleungdo] anche l’altra isola“ usata nella ''Direttiva del Dajokan”, indica Dokdo.
* Isotakeshima è l’antico nome giapponese di Ulleungdo

Attraverso la ''Direttiva del Dajokan”, si può capire chiaramente che il governo giapponese riconosceva che durante la “Disputa su Ulleungdo” del XVII secolo fra lo Shogunato Edo e il governo di Joseon, era stata chiarita l'appartenenza di Ulleungdo e Dokdo.

D'altra parte, nel 1870, qualche anno prima dell'emissione della “Direttiva del Dajokan”, anche nel rapporto “Chosenkoku Kosai Shimatsu Naitansho (Rapporto investigativo sui dettagli delle relazioni estere di Joseon)” che Sada Hakubo, amministratore del Ministero degli Esteri, insieme ad altri presentò al Ministero degli Esteri dopo aver visitato Joseon, viene citato il “Motivo per cui Takeshima (Ulleungdo) e Matsushima (Dokdo) sono diventate parte di Joseon". Questo dimostra che a quel tempo il Ministero degli Esteri del Giappone considerava le due isole come territorio di Joseon.

8Che cos’è l’Editto Imperiale N. 41 con il quale nel 1900 l’Imperatore della Corea pose Dokdo sotto la giurisdizione di Ulleungdo?
stampa

Non appena alla fine del XIX secolo si verificarono diversi problemi come il disboscamento illegale di Ulleungdo, ecc., da parte dei giapponesi, il governo dell'Impero Coreano, da una parte fece richiesta al governo giapponese di farli andare via, dall’altra decise di rafforzare la legislazione dell'amministrazione locale di Ulleungdo.

A seguito di questa decisione, nel Uijeongbu, che era il supremo organo amministrativo dell’Impero Coreano di allora, il 24 Ottobre 1900 venne deciso che “Ulleungdo veniva rinominata Uldo e l’Ispettore [Dogam] promosso a Magistrato della Contea [Gunsu]”. Il contenuto di questa decisione, dopo essere stato approvato dall‘Imperatore Gojong il 25 Ottobre 1900, venne pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 27 Ottobre come “Editto Imperiale N. 41”.

L'"Editto Imperiale N. 41“, stabilendo nell’articolo 2 che "...il distretto amministra tutta Ulleungdo, Jukdo e Seokdo [Dokdo]“, includeva esplicitamente Dokdo nella giurisdizione di Uldo-gun.

Editto Imperiale N. 41

Imperial Edict No. 41
Testo tradotto
(Editto Imperiale N. 41) Cambiamento del nome di Ulleungdo in Uldo e della carica di Dogam [Ispettoreore] in Gunsu [Magistrato della Contea].
Articolo 1 Cambiare il nome di Ulleungdo in Uldo e annetterla alla Regione Gangwon; cambiare la carica di
Dogam [Ispettore] in Gunsu [Magistrato della Contea] e incorporarla nella burocrazia amministrativa
del governo; la Contea sarà una Contea di quinto livello.
Articolo 2 Si stabilisce Taeha-dong come locazione del Palazzo della Contea e che il distretto amministra tutta
Ulleungdo, Jukdo e Seokdo [Dokdo].

Testo originale
(勅令第四十一號) 鬱陵島를 鬱島로 改稱하고 島監을 郡守로 改正한
第一條 → 鬱陵島를 鬱島라 改稱하야 江原道에 附屬하고 島監을 郡守로 改正하야 官制中에 編入하
郡等은 五等으로 할
第二條 → 郡廳位寘난台霞洞으로 定하고 區域은 鬱陵全島와 竹島 · 石島랄 管轄할

Come si è visto, l'"Editto N. 41" esplicita chiaramente il fatto storico che il governo dell'Impero Coreano ha esercitato la sovranità su Dokdo come parte di Ulleungdo.

9Qual era l’ambiente nel quale il Giappone emise la Notifica N. 40 della Prefettura di Shimane del 1905, ed ha questa notifica validità legale secondo il diritto internazionale?
stampa

Il fatto che il Giappone voleva annettersi Dokdo come territorio del proprio paese attraverso la Notifica N. 40 della Prefettura di Shimane del 1905 era considerato una necessità militare per le battaglie navali nel Mare dell’Est durante la guerra con la Russia fin dal 1904 per i suoi diritti e interessi sulla Manciuria e sulla penisola coreana.

In un relativo documento storico giapponese, è registrato il fatto che l'incorporazione territoriale di Dokdo venne perseguita sulla base dell'opinione di un alto funzionario del Ministero degli Esteri di quel tempo che affermava che “se si costruisse a Dokdo una torre di guardia e si installasse un telegrafo senza fili o sottomarino, sarebbe molto vantaggioso per monitorare le navi nemiche". Inoltre Nakai Yozaburo, che richiese l'incorporazione del territorio di Dokdo, inizialmente riconosceva Dokdo come territorio della Corea e un alto funzionario del Ministero degli Interni giapponese dichiarò che “fare venire il dubbio che il Giappone abbia l'ambizione di inghiottire la Corea, …impadronendosi di una scogliera [Dokdo] dove non cresce neanche un filo d'erba, che viene considerata territorio coreano, comporta più svantaggi che vantaggi".

In quel tempo, attraverso il ’’Protocollo Corea-Giappone” del Febbraio1904, il Giappone fece in modo di poter usare liberamente il territorio coreano che gli era necessario per la Guerra Russo-Giapponese; attraverso il “Primo Trattato Corea-Giappone” dell’Agosto 1904, impose al governo coreano di assumere consulenti giapponesi, stranieri, ecc., e portando avanti Il suo piano di annessione progressiva della Corea, Dokdo divenne la sua prima vittima.

Così, la Notifica N. 40 della Prefettura di Shimane faceva parte del processo di espropriazione progressiva della sovranità nazionale della Corea da parte del Giappone ed essendo un’azione illegale che violava il dominio territoriale su Dokdo che la Corea per lungo tempo aveva saldamente mantenuto, non può avere alcuna validità per il diritto internazionale.

10Che cosa Shim Heung-taek, il Magistrato della Contea Uldo-gun (Ulleungdo) riferì nel 1906 su Dokdo?
stampa

Il 28 Marzo del 1906, dopo aver appreso la notizia che Dokdo era stata annessa al territorio giapponese da un gruppo di indagine composto da civili e funzionari giapponesi della Prefettura di Shimane in visita a Ulleungdo, Sim Heung-taek, il Magistrato della Contea di Uldo (Ulleungdo), il giorno dopo presentò un rapporto al Governatore della Regione Gangwon e al Ministero degli Interni (attualmente Ministero della Sicurezza e della Pubblica Amministrazione).

Il 29 Aprile del 1906, Yi Myeong-Rae, Magistrato della Contea di Chuncheon e Governatore incaricato della Regione Gangwon, dopo aver ricevuto il rapporto del Magistrato della Contea (di Uldo) Sim Heung-taek, riferì la cosa al Uijeongbu (Consiglio di Stato).

Rapporto speciale

Special Report
Testo tradotto
Nel rapporto di Sim Heung-taek, Magistrato della Contea Uldo, si riporta quanto segue: Dokdo che appartiene a questa Contea [Uldo-gun], si trova lontano nel mare a circa 100 li [antica unità di misura coreana]. Il quarto giorno di questo mese [28 Marzo], verso la quinta ora [tra le 7 e le 9 a.m.], una barca è approdata nel [porto] Dodongpo di Uldo-gun, e un gruppo di funzionari giapponesi è venuto al Palazzo della Contea e dopo aver affermato “ora che Dokdo è diventata territorio giapponese, siamo venuti per ispezionare l'isola"... , ha domandato prima il numero delle famiglie, degli abitanti, dei terreni e della capacità di produzione e poi ha domandato il numero del personale e delle guardie; ha registrato le informazioni come avesse fatto un'ispezione di base ed è ripartito. Poiché questo rapporto mi è stato inviato per portare la situazione alla mia attenzione, ve lo invio perché lo prendiate in considerazione.

Testo originale
欝島郡守 沈興澤報告書內開에 本郡所屬獨島가 在於外洋百餘里 外 이삽더니 本月 初四日 辰時量에 輪船一雙이 來泊于郡內道洞浦 而日本官人 一行에 到于官舍하야 自云 獨島가 今爲日本領地 故로 視察次 來到이다 이온바... 先問戶總 ∙ 人口 ∙ 土地 ∙ 生産 多少하고 且問 人員 及經費 幾許 諸般事務을 以調査樣으로 錄去이압기 玆報告하오니 照亮하시믈 伏望等 因으로 准此 報告하오니 照亮하시믈 伏望

Su questo fatto, il Uijeongbu, Supremo Organo Amministrativo dell'Impero Coreano, il 10 Maggio del medesimo anno inviò la seguente direttiva (Direttiva N. 3).

Direttiva N. 3

Directive No.3
Testo tradotto
Abbiamo preso visione del rapporto inviatoci. Poiché non c'è nessuna prova del fatto che Dokdo sia diventata territorio giapponese, investigate nuovamente sulla situazione dell'isola e sul comportamento dei giapponesi e fatecene rapporto.

Testo originale
來報난 閱悉이고 獨島領地之說은 全屬無根하니 該島 形便과 日人 如何 行動을 更爲査報할

Da questo si può sapere che nel 1906 il Magistrato della Contea Uldo (Ulleungdo) continuava a esercitare la giurisdizione su Dokdo secondo l‘”Editto Imperiale N. 41” del 1900.

11Qual è il contenuto della Dichiarazione del Cairo del 1943 che tracciò la posizione di base delle Forze Alleate sui confini territoriali del Giappone dopo la fine della II Guerra Mondiale?
stampa

La Dichiarazione del Cairo del primo dicembre 1943 che espose la politica di base delle Forze Alleate riguardo ai territori giapponesi dopo la Seconda Guerra Mondiale, dichiarò che "Il Giappone sarà anche espulso da tutti gli altri territori che ha preso con violenza e avidità".

Inoltre la Dichiarazione del Cairo garantì anche l'indipendenza della Repubblica di Corea, dichiarando che “le suddette tre grandi potenze, memori della riduzione in schiavitù del popolo coreano, sono determinate che a tempo debito la Corea diventi una nazione libera ed indipendente".

Parte in questione della Dichiarazione del Cairo

Japan will also be expelled from all other territories which she has taken by violence and greed.
The aforesaid three great powers, mindful of the enslavement of the people of Korea, are determined that in due course Korea shall become free and independent.

Anche la Dichiarazione di Potsdam del 1945, accettata dal Giappone come condizione di resa, prescrive l’osservanza della Dichiarazione del Cairo.

12Come il Quartier Generale delle Forze Alleate gestì Dokdo nel 1945 dopo la fine della II Guerra Mondiale?
stampa

Dopo la fine della II Guerra Mondiale, il Quartier Generale del Comando Supremo delle Forze Alleate, attraverso la Direttiva del Comandante Supremo delle Forze Alleate (SCAPIN) N. 677 del 29 Gennaio 1946, escluse Dokdo dai territori controllati e amministrati dal Giappone.

Nel paragrafo 3 della stessa Direttiva, vengono indicate "le principali 4 isole, Hokkaido, Honshu, Kyushu, Shikoku e le circa 1.000 piccole isole adiacenti" come zona su cui il Giappone può esercitare la sovranità e viene dichiarato che “l’Isola Utsuryo (Ulleungdo), le Rocce Liancourt [Dokdo] e l’Isola Quelpart (Saishu o Cheju) sono escluse“ dai territori del Giappone.

Direttiva SCAPIN N. 677 (29 Gennaio 1946)

Documento di separazione governativa e amministrativa dal Giappone di alcune aree periferiche.

3. For the purpose of this directive, Japan is defined to include…excluding (a) Utsuryo (Ullung) island,
Liancourt Rocks and Quelpart (Saishu or Cheju) island...

SCAPIN-677 (January 29, 1946)

Inoltre, anche la Direttiva del Comandante Supremo delle Forze Alleate (SCAPIN) N. 1033 vietò alle navi e ai cittadini giapponesi di avvicinarsi a Dokdo o entro le 12 miglia nautiche nei dintorni dell'isola.

Direttiva SCAPIN N. 1033 (22 Giugno 1946)

Direttiva sull’area autorizzata al Giappone per la pesca e la caccia alle balene.

3. (b) Japanese vessels or personnel thereof will not approach closer than twelve (12) miles to
Takeshima(37°15′ North Latitude, 131°53′ East Longitude) nor have any contact with said island.

13Cosa prescrive il Trattato di Pace di San Francisco del 1951 su Dokdo?
stampa

Il Trattato di Pace di San Francisco del 1951, nell'articolo 2(a), dichiara che "Il Giappone riconosce l'indipendenza della Corea, rinuncia a tutti i diritti, i titoli e le rivendicazioni sulla Corea, incluse le isole Quelpart [Chejudo], Port Hamilton [Geomundo] e Dagelet [Ulleungdo]".

Parte in questione del Trattato di Pace di San Francisco

Article 2
(a) Japan recognizing the independence of Korea, renounces all right, title and claim to Korea, including the
islands of Quelpart, Port Hamilton and Dagelet.

Questo articolo, tra le circa 3000 isole della Corea elenca solo Chejudo (Quelpart), Geomundo (Port Hamilton) e Ulleungdo (Dagelet), come esempio, e non si può pensare che Dokdo non faccia parte del territorio della Corea, separato dal Giappone, dicendo che Dokdo non è stata citata esplicitamente in questo articolo.

Se si considerano le opinioni delle Forze Alleate espresse nel Trattato del Cairo del 1943 e nella Direttiva del Comandante Supremo delle Forze Alleate (SCAPIN) N. 677 del 1946, secondo questo trattato, si deve pensare che Dokdo sia naturalmente inclusa nel territorio della Corea, separato dal Giappone.

14Come rispose il governo coreano alla proposta del governo giapponese del 1954 di portare la questione di Dokdo alla Corte Internazionale di Giustizia (ICJ)?
stampa

Nel 1954, riguardo alle asserzioni del governo giapponese che insisteva a voler sottoporre alla Corte Internazionale di Giustizia (ICJ) la questione di Dokdo, il Governo della Repubblica di Corea ha comunicato il seguente suo punto di vista:

  • - La proposta del governo del Giappone non è altro che un ulteriore tentativo ingannevole mascherato da processo giudiziario. La Repubblica di Corea ha il dominio territoriale su Dokdo e la Repubblica di Corea non ha nessun motivo di dimostrare questo diritto alla Corte Internazionale di Giustizia.
  • - L’espropriazione della sovranità della Repubblica di Corea da parte dell'imperialismo del Giappone è stata compiuta gradualmente fino al 1910. Nel 1904, il Giappone aveva acquisito il diritto di controllo effettivo sulla Repubblica di Corea con il ”Protocollo Corea-Giappone” e il “Primo Trattato Corea-Giappone” firmatisotto pressione.
  • - Dokdo è la prima vittima dell'invasione della Corea da parte del Giappone. Le rivendicazioni irrazionali e persistenti su Dokdo da parte del Giappone fanno venire il dubbio ai cittadini coreani che il Giappone voglia provare di nuovo a invadere la Corea. Per i cittadini coreani Dokdo non è semplicemente una piccola isola nel Mare dell’Est, ma è il simbolo della sovranità della Corea.

La suddetta posizione che il governo coreano di allora comunicò, rimane immutata ancora oggi.

15Come la Repubblica di Corea sta esercitando la sovranità su Dokdo?
stampa

Attualmente la Repubblica di Corea sta esercitando con determinazione la sovranità territoriale legislativa, amministrativa e giudiziaria su Dokdo.

  • 1 - Le forze di polizia sono ivi insediate e sorvegliano Dokdo.
  • 2 - L'esercito coreano difende il mare e il cielo di Dokdo.
  • 3 - Vari tipi di leggi vengono applicate a Dokdo.
  • 4 - Vi sono stati installati e vi vengono gestiti il faro e diverse altre strutture. Principali strutture
  • 5 - Civili coreani risiedono a Dokdo.

Anche in futuro il Governo della Repubblica di Corea continuerà a tutelare la sovranità territoriale su Dokdo, territorio coreano.